Il progetto di un super hotel di lusso mette a rischio un santuario per le tartarughe, ma le associazioni ambientaliste non hanno abbastanza potere per sensibilizzare l’opinione pubblica.

“Vogliamo costruire un albergo a sei stelle per le persone top del pianeta”: così Naomi Campbell avrebbe motivato la scelta di presentare, assieme all’italiano Flavio Briatore, un progetto per la costruzione di un hotel di lusso a Malindi, sulla costa keniana. Leggi l’articolo sul sito di Nigrizia

Annunci

Un pensiero riguardo “Kenya: tartarughe in pericolo

  1. siamo stati in quei luoghi ,splendidi , dove si trova il parco marino . Pensiamo che quel litorale debba rimanere così , e soprattutto che resti fruibile da tutti e non solo dai top del pianeta !Che lo vadano a costruire a las vegas !Non dimentichiamo che quei posti sono prima di tutto dei keniani e che i turisti (non top ma forse tap) devono aver rispetto del luogo e delle persone che da sempre vivono li . dona e adri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...